Il teatro come espressione di se stessi

teatro

Se facciamo teatro non è per rappresentare lavori ma per riuscire a fare in modo che quanto c’è di oscuro nello spirito, di occultato, di irrivelato, si manifesti in una specie di proiezione materiale reale (A. Artaud).


 

L’associazione Scambieuropei propone un percorso laboratoriale drammaturgico a partire da Febbraio 2015.

Destinatari:

Il corso è rivolto ai giovani dai 18 ai 35 anni, con particolare attenzione per chi intenda avere esperienze di mobilità in Europa.

Il percorso teatrale che proporremo sarà pluridisciplinare, ogni attore è anche creatore della propria stanza in una drammaturgia comune, di gruppo. I partecipanti al laboratorio sperimenteranno modi diversi di raccontare sensazioni ed emozioni, spesso anche solo col proprio corpo, portando lo spettatore, che noi chiamiamo viaggiatore, a seguire un percorso, a vivere un’ esperienza archetipica.

Uno degli obbiettivi sarà cercare di creare dei percorsi, degli itinerari, un piano di azioni nel quale cercare delle risposte alle nostre domande, come ad esempio: L’arte del racconto è l’arte del tacere? Come si dà significato al silenzio? Qual è la differenza tra informazione ed esperienza? Come dare forma a una sapienza del corpo? Come condividere l’immaginario?

 

DETTAGLI CORSO DI TEATRO:

Programma Lezioni:

Tutti i mercoledì da novembre 2014, 20.30 – 22.30
Sconti per studenti e studenti erasmus

Dove:

Il B.u.c.o. Via Emilio Zago, Bologna

Costi:

Costo mensile
quota standard: 52 euro
sconto studenti: 46 euro

Costo bimestrale
quota standard: 96 euro
sconto studenti: 88 euro

Docenti

L. Grugnaletti
M. Alí

Guida all’iscrizione

Per info e iscrizioni chiama il 3807184141.
Le evoluzioni degli attori dovranno essere considerate tali solo come i segni visibili di un linguaggio invisibile o segreto. (A. Artaud).