Parlando di giustizia riparativa in Belgio con il progetto “Restorative Me”

Dal 9 al 16 ottobre 2016, 5 giovani partecipanti italiani hanno partecipato ad un interessantissimo training course in Belgio sulla giustizia riparativa 

 

 

La giustiziariparativa  è un approccio a considerare il reato principalmente in termini di danno alle persone. Da ciò ne consegue l’obbligo, in capo all’autore, di porre rimedio alle conseguenze lesive della sua condotta. A tal fine, si prospetta un coinvolgimento attivo di vittima, dell’agente e della stessa comunità civile nella ricerca di soluzioni atte a far fronte all’insieme di bisogni scaturiti a seguito del reato

 

Grazie al contributo di  EFRJ, la ONG belga con sede a Lovanio impegnata da lungo tempo nella risoluzione dei conflitti e promozione della pace, il training course ha coinvolto tanti giovani europei in una serie di attività non formali volte a promuovere la costruzione delle pace, il dialogo non violento, la giustizia sociale e i diritti umani.

Attraverso una serie di strategie comunicative e metodologie di lavoro, i partecipanti hanno avuto modo di ampliare le loro conoscenze in merito alle buone pratiche di “giustizia riparativa”

 

Scambieuropei, in qualità di sending italiana del progetto, ha inviato un proprio trainer al progetto per sostenere gli obiettivi e buon funzionamento del training course

Maggiori informazioni inerenti il progetto

Scopri le attività giornaliere e le caratteristiche del progetto, scaricando il REPORT del progetto

 

 

Guarda il video del progetto Restorative M (ovi) E