Essere volontari a Gaziantep

Francesca Pozzebon è una volontaria al progetto di volontariato “GIVE – Gaziantep Integration by Volunteers” a Gaziantep, in Turchia.
Il progetto è co-finanziato dal Programma Corpo Europeo di Solidarietà dell’Unione Europea e prevede la partecipazione di 10 volontari in attività volte a promuovere l’inclusione sociale nella comunità locale tra gruppi diversi, tra cui siriani e turchi.

Lo spirito di GEGED

Essere volontari a GEGED non vuol dire solo prendere parte alle attività ma vivere una vita in comunità a 360°, conoscere nuove persone da contesti diversi, condividere la loro e la tua cultura e quotidianità, ridere, piangere, scherzare e soprattutto diventare amici.

Attività 

Molte delle attività coinvolgevano sia rifugiati Siriani che giovani del luogo. Il nostro obiettivo era programmare e gestire le attività con duplice funzione: favorire l’apprendimento dell’inglese e la comprensione culturale e integrazione sociale tra gli uni e gli altri.

 

Scoprire la Turchia  

Essere volontari in Turchia ha i suoi pregi. Nei giorni festivi infatti noi volontari potevamo partecipare a uscite di gruppo e organizzare dei viaggi alla scoperta delle meraviglie della Mezzaluna fertile. Tra le nostre mete: Halfeti, con un tour in barca sul mitologico Eufrate, Cappadocia, con i suoi meravigliosi paesaggi e le mongolfiere, Pamukkale, la valle di cotone, Antalya, la meravigliosa costa dal mare cristallino, Mardin e Şanlıurfa, vicinissime a Gobekli Tepe, il sito archeologico più antico al mondo, risalente a 11600 anni fa.