“Il tempo vola”: il racconto di Giuseppina

Il progetto “Volunteers. Opportunities. Community. Interculturalism in Tunisia” è co-finanziato dal Programma Corpo Europeo di Solidarietà dell’Unione Europea 🇪🇺 e prevede la partecipazione di 30 volontari italiani a Sousse in attività rivolte alla comunità locale per favorire aggregazione, partecipazione e interculturalismo

Il tempo vola e non c’è niente che possiamo fare per fermarlo. Sii generoso di affetto e goditi ogni minuto. Dona e apprendi più che puoi, perché il tempo non torna; quello che torna è la voglia di tornare indietro nel tempo… ma passato e futuro sono concetti che conducono l’uno a ricordi e l’altro a incertezze. E allora ti auguro di andare avanti stando nel mezzo, nel punto certo, presente, che ti farà sentire totalmente e dolcemente vivo.


Due mesi in terra straniera possono sembrare pochi, ma in realtà sono sufficienti se spesi con la giusta intensità. Lasciati andare misurandoti in sfumature che prima non conoscevi e amati in ogni luogo che cammini, perché non c’è giorno che non possa migliorare te stesso e migliorare gli altri stando con te.

Conservo con cura quello che ho appreso in questo tempo prezioso con le mie compagne di viaggio. Mi tengo stretta i sorrisi dei bambini del kindergarten di “El Kantawi” e dell’orfanotrofio “S.O.S” Village di Akouda; la pace del “flower garden” e la gentilezza delle persone locali che ci hanno accolto sempre con il sorriso.

Cooperare con la famiglia “A.S.E.D” nella pulizia delle spiagge e nelle attività di pittura dei muri dello stadio e della scuola primaria di Akouda, ha significato per me sentirmi sempre più cittadina del mondo. Sentirò la mancanza dei pomeriggi spesi a giocare petanque e volley con il team femminile del coach Walid e le pause per la merenda con quel cibo così buono. Considero importanti gli incontri al centro culturale di Akouda dove abbiamo seguito le lezioni di arabo-tunisino e organizzato lezioni di italiano.


Andiamo avanti sostenendo l’amore come messaggio, affinché possa l’unione fare sempre la differenza. L’amore muove e l’amore smuove; tu lascialo fluire… sarà il flusso più intenso del mondo, da qualche parte nel
mondo, in qualche parte dentro, fuori e attraverso te. Grazie per l’opportunità di mettermi in discussione.


Giusy, 29 anni compiuti due giorni prima del rientro… a Napoli. Mashallah!

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *